Un caldo inverno con i calzini Feather Lace

È stato amore a prima vista con questi calzini Feather Lace, ideati da Rosemary Falk nel 2010. Il gran caldo di questa estate mi ha dato l’occasione di realizzarli, mettendo da parte i grossi maglioni che devo ancora finire. Il modello è davvero bello, non solo in foto, ma anche dal vivo. La lavorazione a piuma sul davanti crea un grande effetto!

Knitting Laura calzini Cascade Heritage 5616

 

Feather Lace socks di Rosemary Falk

Il modello Feather Lace socks era disponibile gratuitamente su Ravelry, in inglese. Purtroppo ora la designer Rosemary Falk lo ha rimosso, non mettendolo nemmeno a pagamento. È rimasta solo la pagina, che potete vedere qui.

Non posso condividere il file che ho io per motivi di copyright, tuttavia se avete un po’ di esperienza nel fare la maglia potete prendere ispirazione e riprodurli. Anzi, la designer aveva fatto delle scelte non azzeccate per la punta (che veniva troppo… a punta!) e per il bordo superiore del calzino (dove c’era una lavorazione non centrata). Io ho modificato queste parti del modello, con il risultato che vedete nelle foto.

Knitting Laura calzini Cascade Heritage 5616

Il filato Heritage di Cascade Yarns

Anche qui, non appena l’ho visto ho dovuto farlo mio. Che dire poi di questo fucsia? Me lo sono dovuto portare a casa! Per i suoi Feather Lace socks Rosemary Falk ha utilizzato un filato di un’altra marca, tuttavia ho potuto utilizzare Heritage di Cascade Yarns perché ha caratteristiche simili:

  • 75% merino superwash, 25% nylon (utile per non far deformare il lavoro con il lavaggio, per rendere il calzino un po’ meno caldo, ecc.)
  • 100g per 400m di lunghezza
  • ferri consigliati 2,25-3,25mm

Io ho usato il gioco di ferri da 3mm, che mi ha dato un campione di 30 maglie x 42 ferri (10cm). Cosa penso del filato dopo averlo utilizzato? Ecco i pro e i contro di Heritage:

Pro

  • Filato morbidissimo e caldo
  • La presenza del nylon è inavvertibile al tatto
  • È sufficientemente ritorto
  • Grande varietà di colori
  • Perde pochissimo colore al lavaggio a mano a medie temperature

Contro

  • Si deteriora troppo facilmente, fa molti pelucchi
  • Si allenta e si sforma col tempo
  • È sufficientemente ritorto, ma quando si smonta e si rilavora il filato tende ad aprirsi
  • Il colore è uniforme ma ha una patina, dei riflessi sul bianco (è la prima volta che mi capita).

Conclusioni

Heritage di Cascade Yarns è un costoso (ho pagato 15 euro una matassa da 100g) e fragile, sebbene d’effetto. È meglio impiegarlo per fare altro, non i calzini che sono sollecitati continuamente da attriti. Insomma, per i calzini è meglio scegliere un filato più resistente e che non si sformi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *