Hobby Show di Roma, più fine stagione che primavera

Ha preso il via ieri l’edizione “primaverile” dell’Hobby Show Roma al Palacavicchi. Un po’ meno ricca dell’edizione autunnale in quanto a numero di stand, tuttavia l’Hobby Show risulta sempre una fonte di ispirazione per tutti coloro che si dedicano alle arti manuali, dal lavoro a maglia alla realizzazione di bijoux, dalla manifattura delle borse allo scrapbooking, dal cucito all’aerografia, ecc.

Stand Hobby & colors Hobby Show Roma primavera 2018
Per quanto riguarda la maglia, gli stand sono quattro e forniscono una varietà di marchi sufficiente: Mondial, Katia, Silke, Bertagna Lane, Borgo d’ Pazzi, Miss Tricot Filati e qualcosa di Sesia, DMC e Malabrigo. C’è anche uno stand dove acquistare filato all’etto, scegliendolo dalle numerose rocche. Principalmente in esposizione troviamo filati invernali, solamente uno stand propone anche filati estivi in cotone e lino. Infine, non mancano gli editori con le riviste per i modelli da acquistare.

Stand Il filo di Arianna Hobby Show Roma primavera 2018
In conclusione, per quanto riguarda il lavoro a maglia non ci sono novità, ma era prevedibile perché è sempre così nelle edizioni “primaverili” delle fiere. Il lavoro a maglia è considerato più un hobby invernale e febbraio è un mese intermedio: un po’ tardi per vendere i filati invernali e un po’ presto per presentare quelli della collezione primavera/estate, che iniziano ad uscire da ora poco alla volta. Hobby Show Roma, in questa sua edizione primaverile, rimane comunque una fiera dove curiosare, acquistare e partecipare ai laboratori. Se poi ci si dedica a più di un hobby, gli spunti sono sempre molti.

Stand Diddi Giulio Filati Hobby Show Roma primavera 2018

2 Comments

  1. Faccio molte fiere durante l’anno ma questa mi mancava. C’è affluenza? come al solito ogni fiera è un incognito, non solo per il pubblico ma per l’organizzazione in generale. Di solito preferisco andare in fiere ed eventi dove mi forniscono gli stand, ho avuto un bel po’ di problemi col montaggio di targhe e distanziali a parete, a volte gli stand che ti forniscono sono pluricrivellati da standisti precedenti! alla fine meglio un semplice tavolo come questi nelle foto

    1. Gentile Luigi,
      posso darle la mia esperienza di spettatrice. Ho visto molti visitatori alla fiera in cerca di materiale e di novità, poi dipende dai giorni e dagli orari, il venerdì mattina è più tranquillo ovviamente.
      Laura

      Knitting Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *